Il passaggio per i possessori di partita IVA forfettaria alla fatturazione elettronica è ormai sempre più vicino. Sebbene ancora non sia stata definita una data certa, si stima che entro la metà dell’anno la fattura elettronica diverrà obbligatoria anche per i contribuenti in regime forfettario.
Infatti, sono attualmente in corso al Ministero dell’Economia e delle Finanze le valutazioni necessarie per rientrare nel “Traguardo M1C1-103” del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), stabilito per il secondo trimestre del 2022. Proprio all’interno di queste misure dovrebbe essere compresa anche l’estensione dell’obbligo di fatturazione elettronica ai forfettari.

Unione Europea: sì alla fatturazione elettronica obbligatoria per i forfettari

Un punto importante al quale mira la riforma fiscale, iniziata con la rimodulazione delle aliquote IRPEF nella legge di bilancio 2022, è quello della lotta all’evasione fiscale. Attraverso la fatturazione elettronica obbligatoria, si vuole aumentare il grado di tracciabilità in caso di controlli da parte  dell’amministrazione finanziaria.
Quest’imposizione è attuabile alla gran parte delle partite IVA grazie all’applicazione della deroga agli articoli 218 e 232 della direttiva IVA.
In un documento pubblicato il 5 novembre l’Italia ha chiesto alla Commissione europea di poter continuare ad applicare tale deroga, la quale era in scadenza, e quindi di prorogare l’obbligo di fatturazione elettronica fino al 31 dicembre 2024.
L’ok della Commissione non si è fatto attendere troppo e l’8 dicembre ha dato il suo consenso, seguito poco dopo da quello del Consiglio dell’Unione Europea, deliberando quindi per l’adozione:

  • Dell’estensione dell’obbligo di fattura elettronica anche ai contribuenti in regime di flat tax;
  • Della possibilità per l’Italia di estendere l’obbligo di fatturazione elettronica sino al 2024.

Ora si attende che l’Italia prenda il provvedimento necessario per rendere applicabile tale obbligo
per i contribuenti in regime forfettario. A quel punto si avrà la data definitiva sulla partenza della
fatturazione elettronica obbligatoria per i forfettari, come anche le precise indicazioni su eventuali
esclusioni ed eccezioni, e tutte le regole applicative.

Fattura elettronica e forfettari: come fare

Certo ancora non è uscita una data ben precisa, ma, come abbiamo visto, l’arrivo dell’obbligo di
fattura elettronica per i forfettari è ormai imminente. Sia per il mercato B2B, ovvero fra le aziende,
che per quello B2C, cioè dei rapporti tra aziende e consumatori finali, l’obbligo sarà rivolto tanto
all’emissione, quanto alla ricezione delle fatture.

Come fare per non trovarsi impreparati, allora, al passaggio della fatturazione elettronica?
Innanzitutto, è bene tenere presente che per l’emissione è necessario essere provvisti di un software apposito, che permetta la compilazione di un documento che segua le indicazioni tecniche fornite dall’Agenzia delle Entrate. La fattura, inoltre, dovrà essere in formato elettronico XML e inviata tramite SDI (Sistema di interscambio) all’Agenzia delle Entrate.
Per facilitare tutto quanto il processo amministrativo, Valves ha pensato a due soluzioni differenti, così da potersi adattare a tutte le esigenze.
In entrambe avrai sempre a disposizione un portale dedicato per poter gestire e controllare le tue fatture attive e passive. Potrai inoltre conservare tutte le fatture per 10 anni e averle sempre a disposizione per ogni eventualità.

Fatturazione indiretta

Con questo sistema potrai digitalizzare le tue fatture in formato XML e generare dei file pronti per l’invio con il Sistema di Interscambio all’Agenzia delle Entrate.
Un processo semplice che ti permette di creare la fattura elettronica direttamente dal tuo gestionale.

Fatturazione diretta

Con il sistema di fatturazione diretta, il processo è ancora più semplice e veloce. Ti basterà accedere al tuo gestionale dedicato per generare la tua fattura direttamente in formato digitale XML e, una volta completata la compilazione, sarà sufficiente un click per inviarla all’SDI.
Sia per la fatturazione diretta, che per quella indiretta, Valves metterà a tua disposizione un’assistenza pronta ad aiutarti in qualsiasi momento.

Come fare per accedere ai nostri servizi di fatturazione elettronica?

Contattaci per sapere quale soluzione è più adatta alle tue esigenze e scopri come ottenere il modulo di fatturazione elettronica gratuitamente.

Richiedi informazioni