Tentata vendita nel settore della pasticceria. Come funziona?

2019-10-25T12:35:47+01:00 29 Ottobre 2019|News|

Oggi approdiamo nel meraviglioso mondo delle pasticcerie, un mercato che continua a crescere, anche grazie a programmi di successo che hanno fatto approdare anche in Italia i cake design ed esaltato nel mondo le nostre tradizioni, dalle cassate, ai panettoni, ai babà, fino a giungere all’amatissimo pasticciotto leccese. La pasticceria, ovviamente non solo dolci delizie, ma anche salate prelibatezze, dalla colazione al dulcis in fundo del pranzo della domenica dai nonni, è la più fantasiosa tra le attività, mille specialità, mille combinazioni per le strutture, perché non accompagnare un buonissimo dolce al caffè o ad un buon libro?

Non solo un tipo di sistema

Insieme alle pasticcerie artigianali, troviamo anche le pasticcerie industriali che producono per la grande distribuzione, operando non attraverso strutture fisiche ma con la consegna giornaliera dei prodotti da forno, attraverso il sistema chiamato della tentata vendita. Questo sistema è costituito da operatori, organizzati dall’azienda, il cui compito è quello della vendita giornaliera e la immediata consegna dei prodotti. Il tentatista è l’operatore che vende e distribuisce i prodotti periodicamente recandosi direttamente dai clienti e procedendo a tutte le fasi della vendita in un unico momento, ovvero ordine, consegna ed emissione del documento fiscale.

Ma di cosa si tratta?

Questo sistema “porta a porta”, o meglio “azienda ad azienda”, è adoperato da molte aziende dell’agroalimentare e non solo: dal caseificio alla frutteria fino alla pasticceria. Prendiamo ad esempio quest’ultima come azienda tipo che effettua la tentata vendita. Le pasticcerie di solito vendono e riforniscono bar (per colazione o altro), ma anche supermercati, ristoranti, hotel e altri; in questo ambito, come in tutti, l’organizzazione generale del sistema è formata quindi dall’operatore (tentatista) che si occupa di “tentare” la vendita del prodotto, in questo caso una determinata tipologia di dolci in una quantità ben definita. Se il cliente effettua l’ordine, stabilito in base alle sue necessità, questo gli viene immediatamente consegnato concludendo l’acquisto con l’emissione del documento fiscale. Questa è la caratteristica che differenzia la tentata vendita da una vendita normale: i prodotti si trovano già nel mezzo di trasporto dell’operatore proprio perché si tratta di prodotti caratterizzati da una durata ben precisa, con una data di scadenza, motivo per cui vengono consegnati all’istante. Per far ciò, la tentata vendita richiede l’utilizzo di dispositivi e stampanti che possano emettere, per ogni vendita, la relativa fattura elettronica (in precedenza cartacea) o il DDT cui farà seguito la fattura differita.

La soluzione di Valves

Per il tentatista è importante avere uno strumento che sia efficiente e velocizzi la chiusura delle operazioni, permettendogli così di procedere con i nuovi appuntamenti. Per questo abbiamo studiato delle soluzioni software per la tentata vendita e la raccolta ordini, sulla piattaforma OKey, che si adattano ad ogni tipo di azienda, con le quali è possibile gestire tutte le operazioni di tentata vendita dalla raccolta ordini alle operazioni di magazzino. L’integrazione di tre moduli nella piattaforma gestionale consente l’emissione di documenti di consegna (DDT e fatture) e la raccolta ordini direttamente presso il cliente in totale mobilità accelerando l’intero processo. Così l’azienda ha un unico sistema, perché insieme ai moduli specifici per il ciclo di produzione, la distinta base, la gestione della produzione e dei lotti, il software completa tutte le fasi fino alla tentata vendita che può avvenire con un comune tablet, smartphone o con degli appositi palmari dotati della robustezza necessaria a garantirne l’uso in condizioni estreme e la resistenza agli urti.

Il software premette di avere sotto controllo le quantità di merce presente nel furgone, con un solo click si può selezionare il prodotto e la quantità da consegnare, oppure è possibile scansionare il codice del prodotto grazie al lettore bar code integrato nel dispositivo palmare. Una volta definito prodotto e quantità è possibile stampare la fattura immediata e/o il DDT, grazie al collegamento tra dispositivo e stampante, che può essere anche integrata nel palmare stesso.

Grazie ad OKey l’intero processo viene automatizzato e ottimizzato, garantendo una performance ad alto livello. Con la soluzione Valves ti diamo la possibilità di gestire la tua attività in maniera semplice, intuitiva e adattabile a tutte le esigenze rendendola la più competitiva sul mercato.

Richiedi i biglietti per AGROGEPACIOK